La Spezia, nel 2020 traffici in forte calo -15,6%. LSCT perde il 17,7%

Nel 2020 il traffico delle merci nel porto della Spezia ha avuto un calo pari al -15,6%. In forte sofferenza il traffico di container con 1,17 milioni di teu (-16,7%)

LA SPEZIA – La crisi pandemica ha avuto sul porto della Spezia un forte riflesso causando nel 2020 un forte calo del traffico delle merci pari al -15,6% essendo ammontato a 13,4 milioni di tonnellate rispetto a 15,9 milioni di tonnellate movimentate nel 2019. La flessione è stata principalmente nei primi tre trimestri del 2020 con cali rispettivamente del -13,4%, -26,6% e -11,7% sui corrispondenti periodi del 2019, contrazione che si è attenuata nell’ultimo trimestre del 2020 nel corso del quale sono state movimentate circa 3,3 milioni di tonnellate di carichi (-9,4%).

Nell’intero 2020 il traffico delle merci varie è stato di 11,1 milioni di tonnellate (-17,0%), con un solo traffico containerizzato che è stato pari a 1,17 milioni di teu (-16,7%), di cui 588mila allo sbarco (-16,5%) e 585mila all’imbarco (-16,9%), con un traffico di import-export che ha totalizzato 1,10 milioni di teu (-13,4%) e un traffico di transhipment di 69mila teu (-48,3%).

Il solo terminal La Spezia Container Terminal (LSCT) del gruppo Contship Italia ha movimentato 1,08 milioni di teu (-17,0%), mentre il Terminal del Golfo del gruppo Tarros ha movimentato 93mila teu (-11,7%). Nel settore delle rinfuse liquide il traffico si è attestato a 2,2 milioni di tonnellate (+3,3%) e in quello delle rinfuse secche a 101mila tonnellate (-72,7%). Il traffico crocieristico è stato di 54mila passeggeri (-91,3%).

Nel  quarto trimestre 2020 si é verificata una crescita rispetto ai mesi precedenti. Il traffico delle merci varie è stato di 2,9 milioni di teu (-9,8%), con un traffico dei container pari a 332mila teu (-3,0%), il traffico delle rinfuse liquide di 401mila tonnellate (+13,3%) e il traffico delle rinfuse solide di 3mila tonnellate (-95,9%).

LEGGI TUTTO
Spezia, arrivate 3 mila mascherine di protezione per le imprese del porto

Nell’intero 2020 il porto di Marina di Carrara, anch’esso amministrato dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale, ha movimentato 2,6 milioni di tonnellate di merci (-12,3%), di cui 2,5 milioni di tonnellate di merci varie (+6,8%), incluse 1,3 milioni di tonnellate di carichi containerizzati (+12,1%), 776mila di rotabili (+11,9%) e 443mila tonnellate di merci convenzionali (-11,9%), e 147mila tonnellate di rinfuse solide (-78,0%).

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC