Imbarchi eccezionali nel porto di Ravenna -Terminal Sapir

RAVENNA- Importante operazione di imbarco a Ravenna al terminal Sapir, 8 tubi (tecnicamente “reactor legs”) di 70 metri di lunghezza e 63 tonnellate di peso ciascuno, assemblati nelle scorse settimane in area portuale, sono stati imbarcati sulla nave Amoenitas diretta ad Anversa, l’impiantistica poi dallo scalo belga proseguirà via terra con destinazione finale la Siberia. A questo imbarco nello scalo ravennate seguiranno altre due analoghe operazioni programmate nelle prossime settimane, in totale saranno 24 i tubi che attraverso il porto adriatico raggiungeranno la Siberia per la costruzione di un impianto di polimeri.

L’eccezionalità dell’imbarco conferma il porto di Ravenna come polo di attrazione per le operazioni ad alta specializzazione, per la movimentazione del materiale impiantistico sono state infatti necessarie due gru Liebherr di amplissimo sbraccio che hanno operato in abbinata.

 

LEGGI TUTTO
Gallanti: "5 anni passati alla guida del porto - I progetti realizzati" / INTERVISTA

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

Laghezza

MSC