I porti italiani al BreakBulk Europe di Rotterdam

BreakBulk Assoporti

Rotterdam –  I porti italiani hanno partecipato a Rotterdam al BreakBulk Europe 2024, grande forum espositivo internazionale dedicato ai professionisti della logistica breakbulk e project cargo, all’interno di uno stand coordinato da Assoporti e con il contributo dell’Agenzia ICE di Bruxelles. La manifestazione si è confermata anche quest’anno come un evento  centrale per il settore, richiamando oltre 600 espositori e circa 11 mila visitatori provenienti da 125 diversi paesi.

BreakBulk porti

“Proseguiamo con la nostra attività di promozione del sistema portuale italiano e di attrazione di investimenti anche grazie ad una collaborazione con gli uffici dell’ICE e soprattutto grazie alle attività intense portate avanti dalle AdSP, ha commentato il presidente di Assoporti, Rodolfo Giampieri a margine della manifestazione.

“La rilevanza di fare sistema ed essere uniti ha portato dei risultati inattesi in termini di numero di visitatori e incontri con uno stand Italia (in quest’occasione allestito con parti innovative ed interattive) che ha goduto di un flusso continuo di operatori interessati a fare approfondimenti con i rappresentanti dei porti italiani.

Grazie a questa missione e alla collaborazione con ICE abbiamo anche avuto modo di fare un incontro bilaterale tra i porti italiani e il porto di Anversa che è stato un momento importante per sviluppare ulteriori iniziative,” ha concluso Giampieri.

LEGGI TUTTO
ANALISI/ Suez - 1,9 milioni di teu in navigazione pronti a ingorgare i porti del mondo

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC