Avvicendamento alla Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, lascia Zagarola, entra Rendina

Cambio Comando

GIOIA TAURO – Cambio del Comando presso la Capitaneria di porto di Gioia Tauro, la tradizionale e suggestiva cerimonia militare si è svolta stamani, alla presenza del direttore marittimo della Calabria e Basilicata Tirrenica Capitano di Vascello (CP) Giuseppe Sciarrone e delle più alte autorità istituzionali del territorio, l’avvicendamento al vertice della Guardia Costiera gioiese

Dopo due anni di intenso lavoro in cui le redini dell’Autorità marittima sono state tenute dal capitano di Fregata (CP) Vincenzo Zagarola, succede nel delicato incarico di capo del compartimento marittimo e comandante del porto di Gioia Tauro il capitano di Fregata (CP) Martino Rendina.

Un biennio quello vissuto dal comandate Zagarola contrassegnato dai numerosi primati che lo scalo gioiese ha continuato ad inanellare, tra cui il record di navi presenti in porto e la gestione della prima manovra di sorpasso tra le più grandi portacontainer da 400 metri nel canale portuale. Anche nell’emergenza, che tutti ben ricordano nei complicati giorni dell’incaglio di un mercantile all’imboccatura del porto, la pronta reazione del “sistema porto” coordinato dall’Autorità marittima ha consentito di risolvere rapidamente una situazione di potenziale e pericoloso stallo per il grande hub portuale calabrese.

Al comandante Rendina, che proviene dalla direzione marittima di Livorno – dove ha avuto modo di lavorare in una realtà portuale certamente e altrettanto complessa -, sono stati rivolti i tradizionali auguri di “buon vento” dal Comandante ZAGAROLA, destinato a ricoprire un importante incarico a Roma presso il comando generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.

LEGGI TUTTO
La Spezia, guarda al piano di sviluppo portuale - L'Authority incontra il Gruppo Tarros

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC