Logistic & Transport > Neve: Ferrovie nel caos – Provvedimenti e piano emergenza del Gruppo FS

Neve: Ferrovie nel caos - Provvedimenti e piano emergenza del Gruppo FS

ROMAIl Gruppo FS italiane informa sulla situazione del traffico ferroviario, aggiornamento nodo di Roma: 
FS italiane predispone per il rimborso integrale ai clienti di Trenitalia che hanno rinunciato a viaggiare o sono arrivati con tre ore di ritardo. 
Nel nodo di Roma e sulle linee che afferiscono nella Capitale, la circolazione ferroviaria risulta ancora rallentata, a causa degli effetti prodotti dalle precipitazioni nevose.
Di seguito il dettaglio dei provvedimenti adottati in seguito all’attivazione del piano di emergenza neve e gelo e la situazione della circolazione.
 
Alta velocità: la circolazione è rallentata, con ritardi medi di 150 minuti in entrambe le direzioni. I treni alta velocità da e per Napoli fermano nella stazione di Roma Tiburtina e non a Roma Termini.
Intercity: disposte cancellazioni dei collegamenti da e per Roma.
Roma – Fiumicino Aeroporto: i collegamenti no stop Leonardo Express procedono con con una corsa ogni 30 minuti, i treni della FL1 circolano con una frequenza di un treno ogni ora.
FL2 Roma – Sulmona: collegamenti attivi da/per Roma Tiburtina, con ritardi medi di 60 minuti. Cancellati i servizi da/per Roma Termini.
FL3 Roma – Viterbo: circolazione sospesa tra Viterbo e Cesano e tra Orte e Viterbo. Traffico rallentato tra Roma e Cesano, con ritardi fino a 60 minuti.
FL4 Roma - Castelli: tutti i treni partono e arrivano a Ciampino, con ritardi fino a 30 minuti.
FL5 Roma – Civitavecchia: circolazione rallentata per un guasto alla linea di alimentazione elettrica tra Palidoro e Ladispoli, ritardi medi di 60 minuti.
FL6 Roma – Cassino: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 120 minuti. Cancellati i servizi da/per Frosinone e Colleferro.
FL7 Roma – Formia: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 180 minuti.
FL8 Roma – Nettuno: i servizi da/per Nettuno vengono attestati a Campoleone. Circolazione rallentata con ritardi fino a 30 minuti.
 
I clienti di Trenitalia che nel corso della mattina di ieri hanno rinunciato al loro viaggio sui treni della lunga percorrenza, coinvolti nei rallentamenti causati dal maltempo, hanno ricevuto e hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. A chi ha comunque viaggiato ed è giunto a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale del biglietto, anziché l’indennità del 50% prevista dalle normative europee
 
Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad informarsi sulla situazione traffico ferroviario prima di mettersi in viaggio, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo.

Post correlati

Tagnochetti, Autotrasporto-dl Genova: Adesso da definire le procedure di ristoro /INTERVISTA

Parla Giuseppe Tagnochetti coordinatore Trasportounito Liguria – Finalmente la legge per Genova, individuate delle forme di “ristoro” per indennizzare i chilometri in […]

Toninelli, con il dl Genova pedaggi autostradali più bassi in base all’efficienza del servizio

Con il decreto Genova poste le basi per una nuova definizione dei pedaggi autostradali, un sistema tariffario  unico il cui indice […]

Ferrovie Lombardia, Toninelli: “Rilancio di Trenord prioritario per il mio ministero”

Sinergia annunciata dal ministro Toninelli tra Trenord-MIT-Regione Lombardia per il rilancio del trasporto ferroviario lombardo. ROMA  – Trenord, società di Trenitalia e FNM SpA per […]


Leggi articolo precedente:
Neve Aeroporti: Cancellati i voli Ryanair a Roma Ciampino, Ancona non ancora operativo

Migliora la situazione operativa degli aeroporti nazionali situazione operativa degli aeroporti. Roma Fiumicino tornato in piena operatività. Principali criticità a:...

Chiudi