Logistic & Transport > Neve: Ferrovie nel caos – Provvedimenti e piano emergenza del Gruppo FS

Neve: Ferrovie nel caos - Provvedimenti e piano emergenza del Gruppo FS

ROMAIl Gruppo FS italiane informa sulla situazione del traffico ferroviario, aggiornamento nodo di Roma: 
FS italiane predispone per il rimborso integrale ai clienti di Trenitalia che hanno rinunciato a viaggiare o sono arrivati con tre ore di ritardo. 
Nel nodo di Roma e sulle linee che afferiscono nella Capitale, la circolazione ferroviaria risulta ancora rallentata, a causa degli effetti prodotti dalle precipitazioni nevose.
Di seguito il dettaglio dei provvedimenti adottati in seguito all’attivazione del piano di emergenza neve e gelo e la situazione della circolazione.
 
Alta velocità: la circolazione è rallentata, con ritardi medi di 150 minuti in entrambe le direzioni. I treni alta velocità da e per Napoli fermano nella stazione di Roma Tiburtina e non a Roma Termini.
Intercity: disposte cancellazioni dei collegamenti da e per Roma.
Roma – Fiumicino Aeroporto: i collegamenti no stop Leonardo Express procedono con con una corsa ogni 30 minuti, i treni della FL1 circolano con una frequenza di un treno ogni ora.
FL2 Roma – Sulmona: collegamenti attivi da/per Roma Tiburtina, con ritardi medi di 60 minuti. Cancellati i servizi da/per Roma Termini.
FL3 Roma – Viterbo: circolazione sospesa tra Viterbo e Cesano e tra Orte e Viterbo. Traffico rallentato tra Roma e Cesano, con ritardi fino a 60 minuti.
FL4 Roma - Castelli: tutti i treni partono e arrivano a Ciampino, con ritardi fino a 30 minuti.
FL5 Roma – Civitavecchia: circolazione rallentata per un guasto alla linea di alimentazione elettrica tra Palidoro e Ladispoli, ritardi medi di 60 minuti.
FL6 Roma – Cassino: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 120 minuti. Cancellati i servizi da/per Frosinone e Colleferro.
FL7 Roma – Formia: circolazione fortemente rallentata, con ritardi fino a 180 minuti.
FL8 Roma – Nettuno: i servizi da/per Nettuno vengono attestati a Campoleone. Circolazione rallentata con ritardi fino a 30 minuti.
 
I clienti di Trenitalia che nel corso della mattina di ieri hanno rinunciato al loro viaggio sui treni della lunga percorrenza, coinvolti nei rallentamenti causati dal maltempo, hanno ricevuto e hanno diritto al rimborso integrale del biglietto. A chi ha comunque viaggiato ed è giunto a destinazione con un ritardo superiore alle tre ore, Trenitalia riconoscerà il rimborso integrale del biglietto, anziché l’indennità del 50% prevista dalle normative europee
 
Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad informarsi sulla situazione traffico ferroviario prima di mettersi in viaggio, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo.

Post correlati

Confetra incontra Rixi: UE regime fiscale porti, ferrobonus e mare bonus, Authority

INCONTRO TRA  CONFETRA E IL VICE MINISTRO EDOARDO RIXI. ROMA – Incontro a Roma tra Confetra (Confederazione Italiana dei Trasporti […]

Confetra, Marcucci: TAV, decida il Parlamento -“siamo alla dittatura del paradosso”

Parla il presidente di Confetra Nereo Marcucci: “Il progetto TAV Torino-Lione è il risultato di un trattato internazionale tra UE, […]

Trasporto pubblico locale, Toninelli a Tria: Si sblocchino i 300 milioni

ROMA – Trasporto pubblico locale – Danilo Toninelli, ministro dei Trasporti, chiede lo sblocco  dei 300 milioni di euro per […]


Leggi articolo precedente:
Neve Aeroporti: Cancellati i voli Ryanair a Roma Ciampino, Ancona non ancora operativo

Migliora la situazione operativa degli aeroporti nazionali situazione operativa degli aeroporti. Roma Fiumicino tornato in piena operatività. Principali criticità a:...

Chiudi