lorenziniterminal
grimaldi
Governance > BCE, Christine Lagarde: «Draghi sarà all’altezza della sfida» «Il 2021 anno della ripresa economica»

BCE, Christine Lagarde: «Draghi sarà all'altezza della sfida» «Il 2021 anno della ripresa economica»

Francoforte sul Meno -  «ll 2021 sarà l'anno della ripresa economica» - è l'affermazione della presidente della BCE Christine Lagarde, in una intervista al Journal du Dimanche, settimanale francese pubblicato la domenica- Ma attenzione gli Stati, continua Lagarde - «non dovranno sospendere troppo presto i sostegni economici». Christiane Lagarde a capo della Banca Centrale Europea dal settembre 2019, sostituendo Mario Draghi; Nel 2011 nominata direttrice del Fondo monetario internazionale (FMI), dopo le dimissioni del connazionale Dominique Strauss-Kahn, e riconfermata per altri cinque anni nel 2016. Lagarde ha dovuto gestire le conseguenze della crisi Covid-19, istituendo con i governatori del Consiglio Europeo un piano di emergenza a sostegno le economie dei diciannove Stati della zona euro.
«I cittadini stanno aspettando la ripresa economica con grande impazienza, è ovvio» - dice Lagarde -  «Arriverà in estate e porterà l’Unione verso un futuro più green e digitale, ma attenti a non ripetere gli errori del passato togliendo in una sola volta gli stimoli» - sostiene -«si vada verso una riduzione che sia graduale e flessibile».

L'Italia
Per l'Italia la presidente BCE non mostra dubbi - «Siamo fortunati che Draghi abbia accettato la sfida di provare a mettere fine alla crisi economica e sociale dell’Italia, in un momento in cui proprio l’Italia è il Paese dell’Eurozona colpito più duramente dalla pandemia».
E ancora: «Ho piena fiducia che Mario Draghi sarà all’altezza della sfida. Ha tutte le qualità che ci vogliono: ha la competenza, il coraggio e l’umiltà utili a garantire all’Italia una ripartenza dell’economia, con tutto il sostegno dell’Europa».

Guardando all'Unione Europea Lagarde rimarca che la ripresa economica è stata ritardata, ma non compromessa  «Restiamo convinti che il 2021 sarà un anno di ripresa. La ripresa economica è stata ritardata, ma non compromessa» - «Prevediamo un aumento intorno alla metà dell'anno, sebbene persistano incertezze» - previsioni quindi per un’accelerazione a metà 2021 malgrado il persistere di un clima di incertezza. Molti sono i rischi anche sconosciuti all’orizzonte, ma si dovrà attendere fino a metà 2022 per ritornare ai livelli economici pre-pandemici.

Post correlati

Il ministro Giovannini indica Ivano Russo come nuovo amministratore delegato di RAM

ROMA – Ivano Russo, attuale direttore generale di Confetra, sarà nominato nuovo amministratore delegato di RAM – Logistica, Infrastrutture e […]

Attuazione PNRR, attivo on line ‘Capacity Italy’ lo sportello tecnico per le Amministrazioni

Attivo Capacity Italy, lo sportello tecnico a supporto della Pubblica Amministrazione per l’attuazione del PNRR. ROMA – La Presidenza del […]

Trasportounito: “Costo carburante, continua a salire – Il governo non rispetta gli impegni presi”

Trasportounito denuncia la mancata applicazione dell’intesa del 17 marzo – ROMA – Mentre il costo del carburante continua a salire, […]


Leggi articolo precedente:
Darsena Toscana
Nuove torri faro in arrivo nel porto di Livorno

L'AdSP del Mar Tirreno Settentrionale si appresta a sostituire le torri faro del porto di Livorno, non più in grado...

Chiudi