Cruise & Ferries > A Livorno scala l’ultima nata di Viking Ocean Cruises

A Livorno scala l’ultima nata di Viking Ocean Cruises

LIVORNO: Viaggio inaugurale a Livorno della nuovissima Viking Sun, l’ultima nata del gruppo norvegese Viking Ocean Cruise.
La Viking Sun, come le unità gemelle si posizione nel segmento di mercato di unità piccole
ma molto esclusive e di gran lusso. Con una stazza lorda di 47.800 tonnellate, una capienza di poco meno di 1000 passeggeri, la nave è caratterizzata da una nuova livrea, progettata, costruita e allestita
specificatamente per il mercato di lusso con un design moderno di ispirazione scandinava.

Ormeggiata alla Banchina Alto Fondale 46/47, sulla Viking Sun questa mattina, su invito
dell’Agenzia Trumpy nella persona di Claudio Perone, alla presenza del Comandante della
nave, Anders Steen, si è svolta la cerimonia dello scambio dei crest inaugurali alla quale
hanno partecipato il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Alto Tirreno, Stefano
Corsini accompagnato dal dirigente e funzionari dell’Autorità di Sistema Portuale.

Presenti i dirigenti di Porto di Livorno 2000 ed in rappresentanza della Guardia Costiera, il
T.V. Cinthia De Luca. 
Il Comandante Steen ha espresso il suo gradimento per l’ormeggio ricevuto alla Calata Alto Fondale ed ha sottolineato che questo è il primo dei 5 scali previsti a Livorno anche per l’anno 2018.

Il Gruppo Viking Ocean Cruises è ormai cliente consolidato del Porto di Livorno tanto che
per il 2018 sono previsti 27 scali di cui 21 in overnight, a partire dal mese di gennaio, con
le altre unità gemelle: Viking Star, Viking Sky, Viking Sprit.
“Il territorio dell’Autorità Portuale di Sistema comprende oltre Livorno anche Piombino e
Portoferraio – ha commentato il Presidente Corsini - e si presenta con una offerta
polivalente per accogliere i crocieristi anche repeaters che vogliono scoprire una Toscana
nuova e esclusiva”.

Il capitano della nave ha confermato l’attrattiva che il Porto di Livorno offre, sottolineando
che quest’oggi a bordo sono rimasti soltanto 100 ospiti e che, per le escursioni così
diversificate che la Toscana propone, per la Compagnia Livorno rimane uno scalo molto
interessante e ricco di opportunità anche per il futuro”.

Post correlati

La Corsica e Moby un connubio perfetto

MILANO – La Corsica diventa più raggiungibile perchè Moby nelle tratte Livorno-Bastia e Genova-Bastia, promuove una politica di riduzione tariffaria, […]

Alilauro rilancia in innovazione, presentato il jet “Celestina 4.0”

di Mario Esposito NAPOLI- Salvatore Lauro presidente del Gruppo Lauro presenta la seconda unità green della flotta: il jet “Celestina […]

Il turismo crocieristico a Livorno, potenziale inespresso

di Lucia Nappi LIVORNO – “Lo scalo di Livorno è una destinazione matura del turismo crocieristico, ovvero i numeri delle […]


Leggi articolo precedente:
Codice della Nautica: Integrazioni Ucina, OK di Camera e Senato

VINCOLATO IL GOVERNO ALLE INTEGRAZIONI PROPOSTE DA UCINA CONFINDUSTRIA NAUTICA   ROMA - Dopo il parere del Consiglio di Stato,...

Chiudi