Ammiraglio Ribuffo: “A gonfie vele verso la Settimana Velica Internazionale, Accademia Navale e Città di Livorno”

Armmiraglio Pierpaolo Ribuffo - Settimana Velica Internazionale Accademia Navale Città di Livorno

Dal 23 aprile al 1 maggio a Livorno si disputa la Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno  – La manifestazione procede a “gonfie vele”- spiega l’Ammiraglio Pierpaolo Ribuffo – “punta alla qualità e all’eccellenza” -“per avvicinare il territorio al mare, alla vela ed ai suoi valori”.  VIDEO Intervista

di Lucia Nappi

LIVORNO- La Settimana Velica Internazionale Accademia Navale e Città di Livorno 2019 si avvicina ai nastri di partenza. La manifestazione, che si svolge dal 23 aprile al 1 maggio, si conferma anche quest’anno come l’appuntamento più significativo nel panorama delle regate nazionali e internazionali anche grazie alla sinergia instaurata tra l’Accademia Navale, il Comune di Livorno e i circoli velici della costa. L’evento vedrà impegnate circa 1000 regatanti, 600 imbarcazioni, tra derive ed altura, nell’ambito di 12 classi di imbarcazioni (ORC/IRC, J24, Laser, Vele d’Epoca, Asso Bug, Vele Latine, Tridente 16, Optimist, 2.4 mR, Martin 16, Hansa 303, Windsurfer).

La manifestazione sta andando a gonfie velespiega il Contrammiraglio Pierpaolo Ribuffo, Comamandante dell’Accademia Navale di Livorno (VIDEO)molto entusiasmante, nella direzione che ci siamo dati insieme al Comune di Livorno ed i circoli velici. Una direzione che punta alla qualità e all’eccellenza scevra da derive commerciali, per avvicinare il territorio al mare, alla vela e, ai suoi valori. Dai valori civici che vanno dalla cura del mezzo che ci è stato affidato, al fare equipaggio, al rispetto per l’ambiente, all’aiuto a chi è in difficoltà” – “le regate sono il cuore dell’evento: abbiamo regate per bambini, per veri marinai, la più lunga regata d’Italia, per diversamente abili, e regate di rango nazionale” – “Ma ci saranno anche altre iniziative che si svolgeranno a terra: per gli studenti delle scuole il concorso “Il mare e le vele” e le visite. Questa è una manifestazione di apertura, non solo dell’Accademia, ma anche di tutti i luoghi simbolo di Livorno: i musei, il Faro. Si tratta di catalizzare le migliori energie del territorio e siamo felici di esserne parte“.

LEGGI TUTTO
Navigo chiude il 2020 in utile nonostante la pandemia - Riconfermato il CdA

Questa è anche una settimana dedicata all’internazionalità?
“Quest’anno avremo 27 nazioni partecipanti, record assoluto della manifestazione. Questo è nel dna di Livorno che è una citta che ha una forte vocazione marittima e internazionale. Avremo anche un convegno internazionale sul rispetto dell’ambiente e la necessità di acquisire una mentalità plastic free, tale da mettere al bando la plastica mono uso. Queste manifestazioni andranno ad incrementare il livello e la qualità dell’intera settimana velica“.

Tra le competizioni veliche spicca la più lunga regata d’Italia: la Regata dell’Accademia Navale che è un’avvincente sfida di oltre 600 miglia, che parte da Livorno, doppia una prima boa di fronte a Porto Cervo e una seconda di fronte a Napoli, per poi far ritorno a Livorno. Nessun altro vincolo. La rotta abbraccia gran parte del Mar Tirreno ed è tra le più interessanti regate mediterranee. Coinvolge i principali Yacht Club del Mar Ligure e del Tirreno e rappresenta un evento straordinario sia per la lunghezza del percorso, sia per la peculiarità della competizione che gli equipaggi devono affrontare. Una regata per veri marinai, desiderosi di condividere un’impresa entusiasmante.

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

 

Blue Forum

MSC