lorenziniterminal
grimaldi
Ports > AdSP Livorno-ADM: Digitalizzazione sdoganamento e monitoraggio merce, obiettivi fondamentali

Spadoni

AdSP Livorno-ADM: Digitalizzazione sdoganamento e monitoraggio merce, obiettivi fondamentali

LIVORNO - I vertici dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale hanno incontrato una delegazione dell'Agenzia Dogane e Monopoli per fare il punto della situazione sui progetti comuni portati avanti dai due Enti e sulla sperimentazione di nuove iniziative legate all’IOT. 

Sono stati trattati i temi dell'integrazione del Tuscan Port Community System nelle procedure di importazione ed esportazione della merce e lo sviluppo di altri progetti collegati allo sdoganamento in mare delle auto nuove e alla digitalizzazione dei controlli a piazzale. Sono state inoltre definite iniziative sperimentali sull’utilizzo della tecnologia Blockchain ai fini dell’acquisizione di informazioni e dati in tempo reale e sulla sperimentazione di strumenti di lettura OCR dei codici container per consentire la facile acquisizione dei dati.

“In Italia – ha dichiarato il presidente Guerrieri - viene prodotta una dichiarazione doganale ogni due secondi, in totale 10,5 milioni di dichiarazioni all’anno. Con una mole così elevata di informazioni, la digitalizzazione dei processi di sdoganamento e delle attività di monitoraggio della merce si sono rivelate obiettivi fondamentali da raggiungere per procedere ad una riduzione dei costi e ad uno snellimento delle procedure burocratiche. Siamo contenti di poter contare sulla piena collaborazione di un soggetto fondamentale come l’Agenzia Dogane e Monopoli. Insieme possiamo traguardare nuovi importanti obiettivi per migliorare il livello di operatività in porto e sviluppare in definitiva nuovi traffici”.

“L’ADM – ha dichiarato l’Ing. Castellani - sta portando avanti un importante progetto di interoperabilità fondato sul dialogo di tutti gli attori presenti all’interno dei porti con lo scopo di semplificare e velocizzare i traffici. Il progetto è modulare e si adatta perfettamente alle diverse realtà portuali. A Livorno abbiamo sempre trovato un terreno molto fertile ed abbiamo avviato da tempo lavori congiunti che ci porteranno a brevissimo a importanti risultati tangibili in tema di digitalizzazione”.

Hanno partecipato all'incontro per ADM, Laura Castellani, Direttrice centrale organizzazione e digital transformation; Roberto Chiara, Direttore interregionale Toscana, Umbria e Sardegna e Giovanni Parisi, Direttore dell'Ufficio di Livorno, con i loro collaboratori. L’AdSP era rappresentata dal presidente Luciano Guerrieri e dal Segretario generale, Massimo Provinciali, assistiti dai responsabili dei processi di digitalizzazione.

Post correlati

Si costituisce il gruppo Giovani Raccomar Puglia – De Girolamo e Piliego al vertice

TARANTO – Si è costituito il gruppo Giovani Raccomar Puglia in Federagenti, che riunisce i giovani agenti e raccomandatari marittimi […]

Marina di Carrara, siglato l’accordo porto-Confindustria

MARINA DI CARRARA – Siglato stamani un accordo per sostenere il porto di Marina di Carrara attraverso un’alleanza porto-industria che […]

Federico Barbera confermato alla guida di FISE Uniport – Ingresso di nuovi terminalisti

Barbera alla guida dell’Unione Nazionale Imprese Portuali UNIPORT nei prossimi anni. L’ingresso di grandi Terminal Portuali nell’Associazione nei settori Contenitori […]


Leggi articolo precedente:
Autostrade Liguria
Sindacati: Chiusura ai mezzi pesanti autostrada Sestri Levante-Lavagna, “situazione insostenibile”

GENOVA -"Di fronte all’ennesimo gravissimo disagio relativo alla chiusura del tratto autostradale Sestri Levante Lavagna ai mezzi pesanti, che si...

Chiudi