lorenziniterminal
grimaldi
Energy > SACE, Women in Export: Transizione green delle imprese, misure a suporto e formazione

SACE, Women in Export: Transizione green delle imprese, misure a suporto e formazione

Woman in Export, la business community italiana promossa da SACE Education annuncia il webinar sul tema "Transizione ecologica in azienda" giovedì 10 marzo - Sviluppare modelli di business eco-sostenibili e conoscere gli strumenti per accedere alle risorse previste dal Green New Deal.

Roma, –  La Community di Women in Export, lanciata da SACE Education lo scorso dicembre con la partecipazione di Elena Bonetti, ministra per le pari opportunità e la famiglia e intende rappresentare un punto di riferimento nel panorama nazionale per generare connessioni di valore tra le migliori professionalità femminili provenienti dal mondo imprenditoriale, istituzionale e associazionistico che si occupano di export e internazionalizzazione nel nostro Paese. Un vero e proprio ecosistema digitale, completamente gratuito, in cui poter interagire, confrontarsi e condividere le proprie esperienze.

Women in Export Ultimo dedica l'ultimo appuntamento di questa edizione al tema Transizione ecologica in azienda: misure pubbliche a supporto e formazione manageriale al femminile. All’evento di giovedì 10 marzo parteciperanno Francesca Cigarini, Analista politico e relazioni istituzionali, Settore Affari Politici della Commissione Europea; Laura D’Aprile, Capo Dipartimento Sviluppo Sostenibile del MITE; Daniela Cataudella, Head of Political & Sovereign – Task Force Green di SACE; e Isa Maggi, Coordinatrice nazionale degli Stati Generali delle Donne.

La transizione energetica è indiscutibilmente uno dei driver principali per il rilancio dell’economia nazionale, come dimostrano il PNRR e il Green New Deal, e questo webinar gratuito si pone l’obiettivo di intrecciare un tema così centrale con quelli altrettanto fondamentali della gender equality e dell’empowerment femminile, punto fermo di tutti gli appuntamenti di Women in Export.

Così come la parità di genere nel mondo del lavoro, anche i nuovi modelli di business ESG ed un approccio responsabile alla produzione e al consumo di risorse rappresentano un fattore chiave di vantaggio competitivo per crescere sul mercato domestico, nonché un volano per l’internazionalizzazione.

Con Women in Export, SACE rafforza il proprio impegno nella promozione di politiche attive ed integrate di empowerment femminile –ha dichiarato Mariangela Siciliano, Head of SACE Education - La nostra missione è di creare uno spazio di discussione e di progettualità in cui dare visibilità a modelli di business inclusivi, innescando un social impact nel panorama imprenditoriale italiano che si ripercuota anche nelle performance del nostro Made in Italy nel mondo. Nel corso dei primi cinque appuntamenti la Community ha continuato ad ampliarsi, arrivando a oltre 500 iscritte, con la partecipazione di alcuni dei principali attori del Sistema Paese tra cui MEF, MITE, Invitalia, Uniocamere ed esponenti del mondo associazionistico, riuscendo a connettere e supportare le migliori professionalità femminili che si occupano di export e internazionalizzazione in Italia.”.

 

Post correlati

Concluso con successo a Palermo il Forum MID.MED Shipping & Energy

PALERMO – Conclusa con successo la seconda edizione di MID.MED Shipping & Energy Forum con la cerimonia dello scambio di […]

Il Gruppo Laghezza tramite INTEGRA entra nel settore delle energie rinnovabili

LA SPEZIA – Il Gruppo Laghezza diversifica ulteriormente la sua attività ponendo la barra al centro su un progetto di […]

Ai nastri di partenza a Palermo la seconda edizione di MID.MED Shipping & Energy Forum

PALERMO – Inizia domani MID.MED SHIPPING & ENERGY FORUM, seconda edizione della due giorni dedicata ai temi dello shipping e […]


Leggi articolo precedente:
Cargo aereo
Cargo aereo, prodotti e mercati di riferimento – SF&LmI

MILANO - Nel corso degli anni, il trasporto cargo aereo ha visto una progressiva espansione dei propri mercati di riferimento....

Chiudi