lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Duci: “Nobel per la pace alle Capitanerie di Porto”

Duci: "Nobel per la pace alle Capitanerie di Porto"

RAVENNA- Nobel per la pace per il Corpo Nazionale delle Capitanerie di Porto. La proposta è stata lanciata oggi dal presidente di Federagenti, Gian Enzo Duci che l’ha consegnata al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio affinché si faccia carico di presentarla al Comitato norvegese di selezione delle candidature al Nobel.

Secondo Federagenti, che ha celebrato oggi a Ravenna la sua Assemblea Nazionale, il ruolo e l’attività degli uomini e delle donne della Guardia costiera italiana, nell’opera quotidiana di salvataggio e di soccorso ai migranti in Mediterraneo, rappresentano motivo di orgoglio non solo per l’Italia, ma per il mondo intero. Nel momento in cui si parla di riaffidare al Corpo Nazionale delle Capitanerie di Porto, l’intero coordinamento delle operazioni di salvataggio in Mediterraneo (i loro mezzi sono costretti a pattugliare e intervenire in un’area di 1,2 milioni di chilometri quadrati), e tutti i paesi europei riconoscono ai 13.000 uomini della Guardia costiera specialmente uno spirito di sacrificio e professionalità unici, per Federagenti la candidatura al Nobel 2018 dovrebbe essere quasi un atto dovuto.

 

Post correlati

Federagenti completa la dirigenza con le nomine dei vicepresidenti

Completato l’assetto dirigenziale di Federagenti, Federazione Nazionale degli Agenti Raccomandatari Marittimi, con la nomina da parte del Consiglio Direttivo dei […]

Laura Miele nominata vicepresidente di Federagenti

Nominati i vicepresidenti di Federagenti, Federazione Nazionale degli Agenti Raccomandatari Marittimi. Nella seduta di ieri il Consiglio Direttivo della Federazione, […]

MSC Elsa 3, uno sparo di avvertimento scongiura l’attacco dei pirati nel Golfo di Guinea

La nave portacontainer MSC Elsa 3  sfiora un attocco dei pirati nel Golfo di Guinea, l’ennesima aggressione negli ultimi mesi […]


Leggi articolo precedente:
I porti italiani verso la Via della Seta

LIVORNO- Sulla questione cinese si agitano gli interessi globali.  Con il raddoppio del Canale di Suez nel 2015, il Mediterraneo...

Chiudi