Canale di Suez -3,7% nel 2016, le perdite maggiori per gas e container

CANALE DI SUEZ In diminuzione del -3,7% il traffico delle navi transitate nel 2016 nel canale di Suez, con complessivamente 16.833 navi, rispetto alle 17.483 del 2015. Analizzando il traffico per tipologia di nave risulta che la perdita più consistente si è verificata nei settori: gas naturale liquefatto che ha registrato -14,2% (575 navi). Battuta d’arresto anche per le portacontainer con -8,9% (5.414 navi). Le petroliere hanno subito minore decremento sono state 4.292 (-0,6%) mentre le navi di altra tipologia 12.541 (-4,8%), di cui 2.801 rinfusiere (-2,7%), 1.662 navi multipurpose (+8,8%), 875 car carrier (-6,8%). Aumenta invece il traffico di navi ro-ro 461 vettori (+19,1%) , 70 navi passeggeri (+2,9%). Il tonnellaggio netto (Suez Canal Net Tonnage) delle navi che hanno attraversato il canale egiziano durante il 2016 ha avuto un calo del -2,5% è risultato pari a 974,2 milioni di cui 61,2 milioni di tonnellate alle navi per gas naturale liquefatto (-6,1%), 174 mln di tonnellate relative alle petroliere (-2,1%) e 798,8 mln di tonnellate alle navi di altro tipo (-2,7%), di cui 552,4 milioni di tonnellate relative alle portacontainer (-0,6%), 96,5 milioni di tonnellate alle rinfusiere (-5,5%), 16,5 milioni di tonnellate alle navi multipurpose (+2,9%), 54,3 milioni di tonnellate alle car carrier (-4,5%).

LEGGI TUTTO
“Blue Economy Summit" - Le assicurazioni marittime, i mutati profili di rischio

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC