lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Adriatico centrale, Italian Port Days: Il ruolo delle donne nei porti e nella logistica

Adriatico centrale, Italian Port Days: Il ruolo delle donne nei porti e nella logistica

La manifestazione nazionale Italian Port Days  2021, sbarca per la terza edizione nei porti di Marche e Abruzzo - Focus su sostenibilità sociale e sul ruolo delle donne nella logistica.

Il progetto di Assoporti e delle Autorità di Sistema portuali,Women in Transport – the challenge for Italian Ports

ANCONA - Pronti a salpare con gli Italian port days. L’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale aderisce alla terza edizione della manifestazione nazionale coordinata da Assoporti con lo scopo di avvicinare le comunità alla vita e alla cultura portuale, per far conoscere gli scali, i protagonisti e le attività di queste realtà. Diverse le iniziative organizzate dall’Autorità di sistema portuale, fra settembre e ottobre, nei porti di competenza impegnati nella promozione dei rapporti con i territori.

Il tema individuato da Assoporti per l’edizione 2021 è quello della sostenibilità sociale, declinato dall’Adsp del mare Adriatico centrale negli incontri dedicati a innovazione tecnologia, formazione e sostenibilità ambientale.

Parte della manifestazione sarà il progetto di Assoporti e delle Autorità di sistema portuali,Women in Transport – the challenge for Italian Ports”, voluto per rafforzare l’occupazione femminile nei porti e offrire pari opportunità per le donne e gli uomini come auspicato dal Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, in occasione dell’8 marzo, Giornata internazionale della donna.

Dal progetto è già nato il “Patto di genere”, sottoscritto da Assoporti e AdSP, i cui contenuti saranno parte di un evento promosso da Assoporti, alla presenza dello stesso Ministro Giovannini che si svolgerà la mattina del 4 ottobre. Questo tema sarà approfondito dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale con delle interviste video alle donne protagoniste della logistica e del lavoro nei porti Adsp. Le interviste saranno diffuse nei canali di comunicazione dell’Adsp del mare Adriatico centrale e di Assoporti.

“Gli Italian port days hanno un forte valore simbolico di connessione fra i porti e le comunità con cui lavorano a stretto contatto – afferma il Commissario straordinario dell’Authority, ammiraglio Giovanni Pettorino -. E’ fondamentale sottolineare il concetto che gli scali sono protagonisti della vita economica e sociale dei territori di riferimento, nella creazione di lavoro e di sviluppo. Gli Italian port days rappresentano quindi un appuntamento unico per rafforzare questo legame”.

Programma Italian port days 2021 nel mare Adriatico centrale
Il programma degli Italian port days dell’Adsp del mare Adriatico centrale comincerà sabato 18 settembre nel porto di Pesaro con la partecipazione al secondo “Cantiere Rossini open day” organizzato dai Cantiere Rossini di Pesaro per far visitare e conoscere la realtà cantieristica pesarese, specializzata nel refit dei grandi yacht. Il cantiere sarà aperto al pubblico dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Alle 16.30 ci sarà l’inaugurazione dei due nuovi capannoni del Cantiere Rossini.

Ad Ancona, mercoledì 22 settembre alle 15 sarà presentato all’Istituto di istruzione superiore “Volterra-Elia” il simulatore navale aggiornato con un nuovo software grazie al sostegno del progetto europeo Intesa. Il simulatore navale è uno strumento tecnologico utilizzato dagli studenti dell’indirizzo Nautico del corso di studio in Trasporti e Logistica e più volte dalle autorità dello scalo dorico per studiare nuovi approdi in banchina in sicurezza.

Venerdì 24 settembre a Marina Dorica, alle 11, l’ammiraglio Pettorino interverrà all’evento di apertura della Regata del Conero “Porti turistici, sostenibilità ambientale, economia e amore per il mare”.
L’Adsp del mare Adriatico centrale presenterà martedì 28 settembre, alle 16.30, alla Mole Vanvitelliana i contenuti del Museo virtuale del porto di Ancona realizzati con il progetto Buon Vento con il sostegno del progetto europeo Remember. Interverranno il Commissario straordinario Adsp, Ammiraglio Giovanni Pettorino, la curatrice del progetto Buon Vento, Cristiana Colli, e lo scrittore Gianluca Favetto.

Giovedì 30 settembre, seminario tecnico on line sulla gestione dei rifiuti in porto, parte del progetto europeo Ecowaves.

Gli Italian port days del mare Adriatico centrale proseguiranno ad ottobre nel porto di Ortona dove saranno organizzate delle visite di studio per gli istituti scolastici locali in collaborazione con la Capitaneria di porto di Ortona.

Post correlati

Conftrasporto, Uggé: “Ponte Stretto, perchè si ritarda ancora l’avvio dei lavori”

Allegato Infrastrutture al Def: “Bene il quadro degli interventi, che capitalizzano i benefici del PNRR e del Piano Nazionale Complementare, […]

La Spezia e il suo porto alla politica: “Siamo bravi e vogliamo far sentire la nostra voce”

“La Spezia e il suo porto protagonisti nello scenario globale del Terzo Millennio” è il tema del convegno promosso da […]

Laghezza investe nell’intermodale e cresce nel Nord Italia

Laghezza SpA accelera sull’integrazione fra servizi logistici e doganali e investe nell’intermodale del Centro Nord Italia. SPEZIA – Laghezza SpA […]


Leggi articolo precedente:
Nave shipping
Genova, Green Ports&Shipping Summit – Decarboniizzazione e riduzione impatto ambientale

GENOVA - Nell'ambito della manifestazione Genoa Shipping Week - Main conference PORT&SHIPPINGTECH - l'8 ottobre 2021 - Ore 9.00 -...

Chiudi