lorenziniterminal
grimaldi
Focus > Ripreso da stasersa lo sciopero dei lavoratori dei porti dell’Alto Tirreno (Livorno, Piombino, Elba)

Ripreso da stasersa lo sciopero dei lavoratori dei porti dell'Alto Tirreno (Livorno, Piombino, Elba)

Il vertice tenutosi oggi a Palazzo Rosciano, sede dell'Authority, dalle ore 10.00 e concluso alle 17.00, non ha prodotto i risultati sperati.

Livorno - A partire dalle ore 19.30 di stasera è ripartito lo sciopero dei lavoratori del sistema portuale livornese (Livorno, Piombino e Elba). "La decisione è stata presa congiuntamente dalle segreterie provinciali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti al termine dell'incontro con le organizzazioni datoriali tenutosi oggi a Livorno presso Palazzo Rosciano, sede dell'Autorità di sistema portuale" . Lo si apprende in una nota sindacale a firma dei segretari provinciali Giuseppe Gucciardo (Filt-Cgil); Dino Keszei (Fit-Cisl) e Gianluca Vianello (Uiltrasporti)

"Il confronto, durato dalle ore 10 alle ore 17, non ha purtroppo generato gli effetti sperati" - continua il comunicato.

"Il segnale concreto e immediato che ci aspettavamo da parte delle imprese, soprattutto in relazione alla nostra richiesta di stabilizzare 35 lavoratori (tra contratti a tempo determinato e somministrati), non è purtroppo arrivato. Le organizzazioni datoriali continuano a rimandare: “Servono tempi tecnici per concretizzare queste assunzioni” ci è stato risposto.

In tema di salario e contrattazione integrativa abbiamo ottenuto la disponibilità ad aprire un confronto a partire dalle prossime settimane. Stesso discorso per quello che riguarda il contenimento del lavoro straordinario (al fine di favorire la stabilizzazione di precari) e la corretta applicazione degli inquadramenti. Nel corso dell'incontro sono stati affrontati molti temi, tra cui salute e sicurezza, riorganizzazione del lavoro portuale, competitività del sistema, tariffe e molto altro.

Il tavolo di oggi ci ha permesso di riaprire il dialogo e di aprire un nuovo percorso per cercare di migliorare le condizioni di lavoro dei lavoratori. Si tratta senza dubbio di un primo passo importante. Il segnale concreto e forte che però avevamo chiesto nell'immediato non è purtroppo arrivato. Ringraziamo nuovamente l'authority per l'impegno profuso nel cercare di trovare una soluzione. Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti si dichiarano come sempre disponibili in ogni momento a tornare a sedersi nuovamente al tavolo per discutere con le organizzazioni datoriali".

Conclude la nota sindacale: "Stasera intanto riparte lo sciopero (2 ore per turno). Domani giovedì 15 settembre sono già in programma due assemblee nel porto di Livorno. La prima si terrà presso il terminal darsena Toscana dalle ore 8.30 alle 11.30 mentre la seconda davanti al varco Galvani dalle 15.30 alle 17.30".

Post correlati

Fincantieri consegna Viking Polaris, seconda nave da crociera “expedition” per Viking

Fincantieri ha consegnato la nave da crociera “Viking Polaris” la nave è stata costruita presso il cantiere norvegese di Søviknes […]

Delegazione del porto finlandese di HaminaKotka in visita nel porto di Livorno

LIVORNO – Una rappresentativa del porto finlandese di HaminaKotka, in visita educativa nella città di Livorno, è stata accolta a […]

Propeller Club Port of Trieste, incontra i rappresentanti politici del territorio in campagna elettorale

Propeller Club Port of Trieste incontra i candidati politici, sul tema: le prospettive del Porto di Trieste inserito nel sistema […]


Leggi articolo precedente:
MedLog Treno
MSC e Ferrovie di Stato siglano un accordo lo sviluppo di sinergie nella logistica

Siglato a Ginevra alla presenza degli AD Luigi Ferraris e Gianluigi Aponte GINEVRA - Sviluppo dell’intermodalità con maggiori e più...

Chiudi