Regione Toscana: 3,85 mln al trasporto pubblico locale

Regione Toscana: 3,85 mln al trasporto pubblico locale

FIRENZE - Con un contributo straordinario di quasi 3,65 milioni di euro, la Regione integra le risorse già assegnate alle Province e ai Comuni per il trasporto pubblico locale al fine di dare risposte concrete ad alcune esigenze verificate per il  mantenimento del servizio fino a fine anno, in attesa dell'esito definitivo della gara a lotto unico regionale, 'congelata' dai ricorsi presentati dai contendenti e dalla recente sentenza del Consiglio di Stato che ha rimandato la questione alla Corte di Giustizia europea.
A deciderlo è stata la Giunta regionale, che ha approvato una delibera - proposta dall'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - con cui integra gli oltre 210 milioni di risorse già stanziate e in parte trasferite alle Province e ai Comuni per il 2017.
"La situazione di incertezza generata dai ricorsi sugli esiti della gara regionale per l'individuazione del futuro gestione del servizio di trasporto pubblico su gomma - spiega Ceccarelli - non consente agli utenti del trasporto pubblico di godere da subito della qualificazione del servizio che sarebbe conseguente alla firma del nuovo contratto di servizio. Con questo provvedimento, conseguente ad una attenta ricognizione compiuta dai competenti uffici regionali, cerchiamo però di dare risposta alle esigenze degli utenti, mettendo gli enti locali nella condizione di mantenere il servizio offerto e di far fronte alle urgenze che si sono manifestate".

Post correlati

Crollo Genova: Allarme ponti, viadotti e gallerie, 46 mila opere con poche risorse per la prevenzione

La rete infrastrutturale nazionale formata da ponti, viadotti e gallerie è composta da più di 46 mila elementi, circa 30 […]

Crollo ponte, Genova: Riunione di emergenza a palazzo San Giorgio

GENOVA – Crollo ponte Morandi – In seguito agli avvenimenti tragici verificatisi ieri a Genova, il presidente dell’Autorità di Sistema, Paolo […]

In Italia ponti e viadotti vecchi di 50 anni con alto livello di rischio crollo

Parla Maurizio Crispino, docente di Costruzioni strade e ferrovie del Politecnico di Milano: “La pratica dei controlli non è diffusa. Necessari […]


Leggi articolo precedente:
Livorno in attesa del Comitato di gestione e della Darsena Europa

di Lucia Nappi LIVORNO- “Qualcosa deve cambiare, ci vuole un segno di ripartenza, se non viene formato il Comitato di gestione e...

Chiudi