lorenziniterminal
grimaldi
Focus > Porti Tirreno Meridionale e Ionio, estesa la riduzione dei canoni concessori

Porti Tirreno Meridionale e Ionio, estesa la riduzione dei canoni concessori

GIOIA TAURO - Estesa la riduzione dei canoni concessori, dovuti per l’anno 2021, al 31 luglio scorso. nei porti di Gioia Tauro, Taureana di Palmi, Corigliano Calabro e Crotone, in conformità a quanto disposto dal Decreto Rilancio, convertito con L. 17.7.2020, n.77, l’Autorità di Sistema Portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio ha ora disposto la relativa estensione, in corrispondenza del DL 19 settembre 2021 n° 121, confermando le medesime modalità per la determinazione delle percentuali di riduzione da applicare.
Nello specifico, l’Ente ha disposto l’abbattimento del canone fino ad un massimo del 95%, rispetto all’annuale quota regolarmente prevista.
Lo fa sapere l'ente portuale in una nota, "si tratta di una disposizione messa in atto per andare incontro alle realtà economiche presenti nelle aree portuali di propria competenza" - specifica l'Authority - "che hanno continuato a subire un calo della produttività in questa particolare fase di contenimento della diffusione del Covid-19 che si è protratta anche nell’anno in corso.

Dopo avere, infatti, regolamentato la riduzione dei canoni demaniali marittimi in conformità a quanto disposto dal Decreto Rilancio, convertito con L. 17.7.2020, n.77, l’Ente ha ora disposto la relativa estensione, in corrispondenza del DL 19 settembre 2021 n° 121, confermando le medesime modalità per la determinazione delle percentuali di riduzione da applicare.
Nello specifico, l’Ente ha disposto l’abbattimento del canone fino ad un massimo del 95%, rispetto all’annuale quota regolarmente prevista.

In pratica, i titolari di concessione demaniale marittima e le imprese portuali autorizzate, operanti nei cinque scali portuali potranno ottenere una riduzione della relativa tariffa, pari all’entità del calo di fatturato subito nell’anno in corso, rapportandolo allo stesso periodo della scorsa annualità. Potranno, così, compensare la percentuale di perdita economica con la corrispettiva percentuale di sconto della quota di canone da versare all’Ente.
Al fine, altresì, di rispondere alle esigenze di semplificazione delle procedure burocratiche disposte dalla Pubblica amministrazione, per andare incontro alle esigenze dell’utenza, il regolamento, redatto dal Dirigente Area Amministrativa, Pasquale Faraone, prevede un iter snello ed una relativa modulistica, organizzata per velocizzare l’istruttoria e procedere, prontamente, alla concessione del relativo beneficio.

Post correlati

I marittimi Toremar chiedono la convocazione urgente di una assemblea sindacale

LIVORNO – “Tutte le unità navali della Toremar informano di aver inviato alle organizzazioni sindacali una richiesta urgente per la […]

Crociera inaugurale per Costa Toscana, partenza il 5 marzo da Savona

Costa Toscana, la nuova nave battente bandiera italiana della flotta di Costa Crociere, partirà domani, 5 marzo, da Savona per […]

Anche MSC interrorrompe temporaneamente tutte le spedizioni container da/per la Russia

MSC Mediterranean Shipping Company, primo operatore container al mondo e società del Gruppo MSC, ha annunciato che dal 1° marzo […]


Leggi articolo precedente:
Interporto Bologna
Tragico incidente sul lavoro all’Interporto di Bologna, muore operaio di 22 anni

BOLOGNA - Un altro dramma sul lavoro, Incidente mortale sul lavoro avvenuto stamani all'Interporto di Bologna, dove un operaio di...

Chiudi