lorenziniterminal
grimaldi
Focus > Cyber attacco a DNV, il settore marittimo ancora nella rete degli hacker

Cyber attacco a DNV, il settore marittimo ancora nella rete degli hacker

Il settore marittimo ancora una volta nel mirino degli hacker - Colpito il software Shipmanager di DNV.  Caso eclatante di pirateria cyber per una societá che vanta servizi di sicurezza informatica.

OSLO  - La societá norvegese di classificazione e certificazione DNV (Det Norske Veritas) è sotto attacco informatico dal 7 gennaio.

Ad essere stato colpito è il software Shipmanager per la gestione delle flotte marittime, per il supporto della gestione di navi e flotte in tutti gli aspetti tecnici, operativi e di conformità.

L'annuncio è stato dato dalla stessa società dal proprio sito web:

"DNV conferma che il proprio software ShipManager è stato vittima di un attacco informatico la sera di sabato 7 gennaio" - si legge nelle pagine web della societá norvegese -  "Gli esperti di DNV hanno spento i server IT di ShipManager in seguito all'incidente" - specifica DNV.

Un caso, questo, ancora piú eclatante, se si considera che ad essere stata colpita è una societá che tra i propri servizi vanta una gamma di soluzioni di sicurezza informatica: "servizi di sicurezza, protezione e gestione  rischi associati alla tecnologia operativa (OT) safety-critical e business-critical" si legge tra le competenze dell'azienda - "dotata di un team integrato di esperti per coprire il quadro completo del rischio dei sistemi OT".

Notizia che fa pensare come nessuna societá sia completamente al sicuro dalla cyber pirateria e che il mondo marittimo ancora una volta è entrato nel mirino degli hacker.

Molti i casi a partire dall'attacco di ransomware NotPetya che nel giugno 2017 penetrò i sistemi IT di Maersk, provocando ingenti danni economici. Ma molti altri vettori marittimi sono stati colpiti dagli attacchi cyber, come i casi di MSC, CMA CGM .

Cosí come i porti ed i terminal portuali cuori logistici dell'economia globale, che negli ultimi anni sono diventati prede appetibili della pirateria informatica.

"Al momento non ci sono indicazioni che altri software o dati di DNV siano iinteressati" - continua nella comunicazione l'azienda.

' I nostri esperti stanno lavorando a stretto contatto con i partner della sicurezza IT globali per indagare sull'incidente e mettere in atto un piano di ripristino tecnico e garantire che le operazioni siano online il prima possibile".

 

 

Post correlati

Kalypso Line inserisce PSA Venice Vecon nelle linee Far East e USA

Le portacontainer della Kalypso Line toccheranno ogni 15 giorni al terminal VECON con provenienza e destinazione finale Cina, Bangladesh e […]

La manutenzione del Mose a Fincantieri

 Il ministero dei trasporti ha firmato il decreto approvando la proposta di Fincantieri che si assume il rischio della gestione […]

Buone feste

Corriere marittimo  augura buone feste a tutti LEGGI TUTTOConfindustria, marmo - Pubblico e privato negli agri marmiferi apuani /Convegno a […]