lorenziniterminal
grimaldi
Focus > Cerimonia di Battesimo della nave ro-ro ecofriendly “Eco Malta”

Cerimonia di Battesimo della nave ro-ro ecofriendly "Eco Malta"

A battesimo oggi la nave ro-ro ibrida green Eco Malta - Tra le navi ro-ro per il trasporto di corto raggio più grandi ed ecofriendly al mondo. La compagnia Grimaldi schiera la nave nel Mediterraneo.

Napoli/La Valletta - Cerimonia di battesimo a la Valletta, Malta, della nave ro-ro Malta, l’unità, consegnata al Gruppo Grimaldi a marzo. Si tratta della sesta di 12 navi ibride della innovativa classe GG5G (Grimaldi Green 5th Generation) ordinate dalla compagnia ai cantieri cinesi Jinling di Nanjing.

Presenti all'evento, tra gli altri, il presidente di Malta George Vella, rappresentanti di altre autorità nazionali e della comunità portuale di La Valletta oltre ad alcuni clienti storici dell'azienda napoletana. La cerimonia è iniziata con i saluti del direttore generale di Trasport Malta e Comandante del Porto David Bugeja, dell'ex commissario europeo per l'Ambiente, gli Oceani e la Pesca Karmenu Vella, l'ambasciatore d'Italia a Malta Fabrizio Romano e l’executive manager del Gruppo Grimaldi Eugenio Grimaldi.

La Eco Malta è stata pertanto benedetta dall'arcivescovo di Malta, mons. Charles Scicluna cerimonia che si è conclusa con il taglio del nastro da parte della madrina della nave e Fist Lady di Malta, Miriam Vella, e la tradizionale rottura della bottiglia.

Come le sue cinque gemelle ibride della classe GG5G già in servizio nel Mediterraneo, la Eco Malta è tra le navi ro-ro per il trasporto di corto raggio più grandi ed ecofriendly al mondo. Questi giganti green dalla capacità di trasporto di oltre 500 semi-rimorchi sono in grado di dimezzare le emissioni di CO2 rispetto alle navi ro-ro della precedente serie operate dal Gruppo Grimaldi, e addirittura di azzerarle mentre sono ferme in porto: durante la sosta in banchina, le navi GG5G possono infatti servirsi dell’energia elettrica immagazzinata da mega batterie al litio dalla potenza totale di 5MWh, le quali si ricaricano durante la navigazione grazie a shaft generator e a 350 m2 di pannelli solari. In più, sono dotate di motori di ultima generazione controllati elettronicamente e di un impianto di depurazione dei gas di scarico per l’abbattimento delle emissioni di zolfo e particolato.

Nelle ultime settimane la Eco Malta si è affiancata alla gemella Eco Catania sui collegamenti tra Ravenna, Brindisi, Catania e tra Genova e Malta.

“Essere qui oggi a Malta per questa occasione speciale, ovvero per battezzare la nave più grande e sostenibile del mondo, è per noi motivo di grande orgoglio” ha dichiarato Eugenio Grimaldi “Siamo presenti a Malta da oltre sessant’anni e questo evento segna una pietra miliare importante per l'industria marittima e dei trasporti a livello locale così come in tutto il Mediterraneo”

La presenza di lunga data del Gruppo Grimaldi a Malta si traduce in una connessione regolare ed efficiente del Paese alla vasta rete globale di servizi che oggi scala oltre 140 porti in tutto il mondo. I legami con l'arcipelago si sono ulteriormente rafforzati nel 2005 con la fondazione di Malta Motorways of the Sea (MMOS) Ltd: una società di navigazione controllata che attualmente gestisce, in collaborazione con il Gruppo Grimaldi, un servizio regolare tra Malta e l'Italia continentale (Genova, Livorno, Salerno e Catania) in forza di un contratto di Obbligo di Servizio Pubblico con il Governo Maltese, garantendo così l'imbarco dei beni di prima necessità nel Paese. La flotta MMOS è composta da navi battenti bandiera maltese.

Al fine di promuovere l’istruzione marittima a Malta, MMOS coopera in maniera permanente con l’istituto di istruzione e formazione professionale MCAST, prevedendo percorsi formativi dei cadetti a bordo delle sue navi. Finora centinaia di giovani cadetti maltesi sono stati formati e molti dei quali sono stati assunti anche dalle società del Gruppo Grimaldi.

Post correlati

I marittimi Toremar chiedono la convocazione urgente di una assemblea sindacale

LIVORNO – “Tutte le unità navali della Toremar informano di aver inviato alle organizzazioni sindacali una richiesta urgente per la […]

Crociera inaugurale per Costa Toscana, partenza il 5 marzo da Savona

Costa Toscana, la nuova nave battente bandiera italiana della flotta di Costa Crociere, partirà domani, 5 marzo, da Savona per […]

Anche MSC interrorrompe temporaneamente tutte le spedizioni container da/per la Russia

MSC Mediterranean Shipping Company, primo operatore container al mondo e società del Gruppo MSC, ha annunciato che dal 1° marzo […]


Leggi articolo precedente:
Stefano Messina
Intervista /Messina (Assarmatori): “Il mercato è libero, trasparente e fa investimenti, non è vietato”

L'affondo del presidente di Assarmatori, Messina, sui temi: Integrazioe verticale, Registro Internazionale, AntiTrust "La Spezia e il suo porto" - ...

Chiudi