Focus > A Genova l’assemblea mondiale degli agenti marittimi nel 2020

A Genova l'assemblea mondiale degli agenti marittimi nel 2020

GENOVA -  L'assemblea mondiale degli agenti marittimi torna in Italia nel 2020 e ad ospitarla sarà la città di Genova. Questa la decisione presa dalla 49esima assemblea annuale di Fonasba, la Federazione internazionale degli agenti e dei mediatori marittimi, che si è svolta in Messico a Cancún. Per il 2019  spetterà invece agli Stati Uniti a Miami, ad ospitare l’assemblea del 50esimo anniversario della Federazione. La svolta è stata impressa dalla presentazione ufficiale della candidatura da parte di Assagenti, l'associazione genovese degli agenti e dei mediatori marittimi, che sotto il cappello della federazione nazionale, Federagenti, ha richiamato il ruolo ma anche le volontà che hanno caratterizzato Genova e la sua comunità marittima e portuale, duramente colpita dalla tragedia del Ponte Morandi.

A Cancún, l’assemblea di Fonasba ha provveduto a nominare ufficialmente alla presidenza Abdelaziz Mantrach, rappresentante della federazione marocchina, che guiderà la federazione internazionale per i prossimi tre anni e succede a John Foord, rappresentante per il Regno Unito, che continuerà a far parte del consiglio direttivo come past president.
Cambio della guardia anche per Ecasba, l'Associazione europea degli agenti e dei broker marittimi, costola di Fonasba, che vede un olandese, Marco Tak, al vertice, dopo la presidenza del portoghese Antonio Belmar da Costa.
Insieme a Mantrach e a Tak, nel nuovo Consiglio Direttivo di Fonasba siede l'ungherese Botond Szalma, vice presidente e i vice presidenti regionali: per l'America, l'argentino Javier Dulce, anche presidente designato per il post Mantrach, il marocchino Mohamed Mouslhy per l'Africa, il giapponese Takazo Iigaki per l'Asia, il portoghese Antonio Belmar da Costa per l'Europa, l'indiano Vivek Anand per il Medio Oriente e Sub continente indiano. Fanno parte del Consiglio anche i presidenti delle commissioni tecniche: il brasiliano Waldemar Rocha per la liner&port agency, l'italiano Fulvio Carlini per la chartering&documentary, il croato Jakov Karmelic per la commissione formazione.

Fonasba è la Federazione internazionale degli agenti e dei mediatori marittimi. Fondata nel 1969, ha sede a Londra e conta 62 federazioni nazionali associate. Ha relazione attive con l'IMO, International maritime organization, con l'UNCTAD, United Nations conference on trade and development, WCO, World customs organization, e le associazioni internazionali degli armatori, Bimco e Intertanko. A livello europeo ha rapporti costanti con la Commissione Europea, tramite la sua commissione Ecasba, European Community Association of ship brokers and agents.

Post correlati

Mar Egeo soccorso in mare – Nave in fiamme, Costa Luminosa salva 11 membri dell’equipaggio

GENOVA – Soccorso in mare – Una nave in fiamme nel Mar Egeo è stata soccorsa dalla nave da crociera […]

Guido Grimaldi, Collegamenti con le isole c’è grande disparità

dal nostro inviato Lucia Nappi Alis in assemblea nazionale stamani a Roma. ROMA – “I nostri imprenditori italiani stanno lavorando […]

Confindustria Livorno – Massa Carrara: Sostenibilità ambientale e industria

LIVORNO – Incontro tra  il consiglio generale di Confindustria Livorno Massa Carrara e il sottosegretario di Stato al ministero dell’Ambiente, della […]


Leggi articolo precedente:
Il Propeller Livorno accoglie l’ammiraglio Pettorino e il Direttivo Nazionale del Club

Il 26 e 27 ottobre a Livorno il Direttivo Nazionale Propeller d’Italia, con la presenza del Comandante generale delle Capitanerie...

Chiudi