lorenziniterminal
grimaldi
Focus > A Fincantieri importante riconoscimento per il contrasto alle emissioni di CO2

Spadoni

A Fincantieri importante riconoscimento per il contrasto alle emissioni di CO2

TRIESTE - CDP, l’organizzazione indipendente no profit di riferimento per la rendicontazione ambientale, già Carbon Disclosure Project, ha assegnato per il secondo anno consecutivo a Fincantieri un rating di A- per le attività svolte nell’ultimo anno. Il Gruppo si conferma così nella fascia più alta di merito (in una scala di valutazione da D, minimo, ad A, massimo), rafforzando la propria leadership anche nel contrasto al cambiamento climatico.

Il risultato riconosce gli sforzi di Fincantieri per la riduzione delle emissioni a effetto serra e la gestione del rischio climatico. Tali obiettivi sono stati raggiunti anche grazie all’intensificazione della politica green nell’approvvigionamento di energia elettrica da fonti rinnovabili (idroelettrico, eolico, fotovoltaico) certificate con garanzia di origine, che ha portato all’84% la quota di energia elettrica di questo tipo utilizzata dall’intero Gruppo.

CDP raccoglie informazioni su base volontaria, attraverso un articolato processo di valutazione della performance e della strategia delle imprese quotate. Quest’anno ha valutato oltre 13.000 società a livello mondiale per l’impegno e la trasparenza nel contrasto al cambiamento climatico.

La classificazione di CDP rappresenta perciò un vantaggio competitivo riconosciuto a livello globale. Si tratta, infatti, di uno strumento utile per anticipare i cambiamenti a livello politico e normativo, identificare e affrontare rischi crescenti della propria attività e trovare nuove opportunità di azione. Oltre 590 grandi investitori, con asset totali che superano i 110 trilioni di dollari, hanno già richiesto alle aziende di informare il mercato tramite CDP sulla propria sostenibilità.

Fincantieri si è inoltre confermata nel range “Advanced”, il più alto, anche nella classifica di V.E, già Vigeo Eiris, agenzia che valuta nell’ambito della sostenibilità l’integrazione dei fattori sociali, ambientali e di governance, collocandosi al primo posto nel suo paniere di riferimento.

Post correlati

Porti Tirreno Meridionale e Ionio, estesa la riduzione dei canoni concessori

GIOIA TAURO – Estesa la riduzione dei canoni concessori, dovuti per l’anno 2021, al 31 luglio scorso. nei porti di […]

Tragico incidente sul lavoro all’Interporto di Bologna, muore operaio di 22 anni

BOLOGNA – Un altro dramma sul lavoro, Incidente mortale sul lavoro avvenuto stamani all’Interporto di Bologna, dove un operaio di […]

Green pass porti – Uniport, Barbera: Appello al senso di responsabilità del settore

Green pass: Uniport confida nella responsabilità dei lavoratori del settore portuale Roma –“Confidiamo nel supporto delle istituzioni e nella responsabilità […]


Leggi articolo precedente:
Traghetto Carloforte
Il Tar del Lazio respinge il ricorso di Tirrenia Cin, obbligata a pagare 450mila euro di sanzione

ROMA - Il TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) del Lazio ha respinto il ricorso presentato della società armatoriale Compagnia Italiana di...

Chiudi