Dai fondi del PNRR, due nuove auto elettriche per l’Autorità di Sistema Portuale di Livorno

Auto elettrica

LIVORNO – L’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale ha acquistato le prime due auto elettriche con i fondi del PNRR destinati al rinnovo del parco veicoli della pubblica amministrazione.

Le due vetture, del modello Renault Twingo, acquistate in particolare grazie ai finanziamenti del progetto Green Cars del Bando Green Port, verranno usate per gli spostamenti del personale tra la sede di Livorno e quella di Piombino, con un abbattimento del 75% delle emissioni di CO2 generate dalle macchine del parco esistente, alimentate con combustibili tradizionali.

“Si tratta di un dato importante” – spiega l’AdSP in una nota – “per un ente che da tempo si è data come obiettivo quello di ridurre le emissioni inquinanti nell’atmosfera. L’acquisto delle due auto elettriche, a cui seguiranno altri veicoli interamente a zero emissioni, è uno dei tasselli della strategia di decarbonizzazione dei porti del Mar Tirreno settentrionale.

Nell’ambito del programma Green Ports l’Autorità di Sistema portuale prevede inoltre di realizzare, sempre con il supporto del PNRR, impianti per la generazione di energia rinnovabile, eolica e fotovoltaica, sia a Livorno che a Piombino.

Il mix energetico dell’Autorità di Sistema portuale, per l’alimentazione dei propri mezzi così come di altre attività istituzionali, sarà pertanto interamente sostenibile entro il 2026, rendendo le percorrenze dei veicoli elettrici acquistati neutrali sotto il profilo delle emissioni di CO2”.

LEGGI TUTTO
Salerno, protocollo d'intesa per promuovere la cultura del mare tra Propeller e Istituto Nautico

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC