Cerimonia di battesimo a New York per Explora I, nave delle crociere di lusso di Msc

Battezzata ufficialmente dalla famosa biologa marina e oceanografa Sylvia Earle a Manhattan.

New York City –  Cerimonia di battesimo negli Stati Uniti per la nave da crociera Explora I, prima delle sei navi  di Explora Journeys, brand di viaggi di lusso del Gruppo MSC.

La naming ceremony si è svolta presso il Manhattan Cruise Terminal dove la madrina Syvia Earle, famosa biologa marina e oceanografa, tagliando il nastro, ha fatto infrangere la bottiglia di champagne sulla fiancata della nave, una tradizionale cerimonia porta fortuna con la quale si dà ufficialmente il nome alla nave.

DrSylviaEarle Cerimonia di battesimo a New York per Explora I, nave delle crociere di lusso di Msc

Pierfrancesco Vago, executive chairman della Divisione Crociere del Gruppo MSC, ha dichiarato: “Con EXPLORA I, novità assoluta nel panorama dei viaggi lusso, stiamo ridefinendo l’essenza stessa dei viaggi di lusso per mare. Un’offerta destinata a viaggiatori più esigenti che hanno sperimentato i migliori resort di lusso sulla terraferma, ma che cercano più valore, più autenticità e una connessione più profonda con il mondo. Explora Journeys è la risposta alle loro richieste, grazie alla possibilità di scoprire destinazioni che stanno al di fuori dei percorsi già noti, il tutto godendo di un ambiente unico ed esclusivo. Con l’arrivo di altre cinque navi che si aggiungeranno alla flotta nei prossimi cinque anni, ci impegniamo a offrire la stessa esperienza unica a bordo, in tutte le parti del mondo”.

PierFrancesco Vago

Michael Ungerer, ceo di Explora Journeys, ha aggiunto: “L’evento di oggi rappresenta una pietra miliare per Explora Journeys: con EXPLORA I rendiamo concreta la nostra visione di rimodellare i viaggi di lusso. Siamo orgogliosi di introdurre una nuova era di scoperte e viaggi di lusso e di presentare la nostra prima nave nella città di New York”.

LEGGI TUTTO
Sempre più crociere nelle vacanze degli italiani, +62% il giro del mondo in nave

Sylvia Earle, fondatrice e presidente di Mission Blue, ha dichiarato: “Sono onorata di essere la madrina di EXPLORA I e sono ansiosa di instaurare un rapporto significativo tra Mission Blue, Explora Journeys e la Fondazione MSC per dare un contributo molto positivo alla protezione e al ripristino dei mari e degli oceani del mondo”.

L’accordo con Fincantieri per la realizzazione di sei navi Explora Journeys prevende un investimento di 3,5 miliardi. Explora I la prima della flotta, ha iniziato a navigare a luglio di quest’anno con una serie di viaggi nel Nord Europa prima di attraversare l’Atlantico fino a New York con visite durante il tragitto in Islanda, Groenlandia e Canada.

La nave dispone di 461 suite, attici e residenze affacciate sull’oceano, sei ristoranti, 12 bar e saloni interni ed esterni, quattro piscine, ampi ponti esterni con cabanas private e quasi 1.000 metri quadrati di strutture per il benessere e il fitness.

Explora I trascorrerà l’autunno in Nord America, l’inverno ai Caraibi e la primavera sulla costa occidentale degli Stati Uniti e alle Hawaii, prima di tornare in Europa nell’estate del 2024 per una serie di crociere nel Mediterraneo, con molti itinerari che includono porti meno noti per consentire agli ospiti di EXPLORA I di godere di una prospettiva diversa delle destinazioni.

Explora II sarà operativa dall’estate 2024 fino ad aprile 2025 nel Mediterraneo e in Medio Oriente. EXPLORA III ed EXPLORA IV saranno entrambe alimentate a GNL ed entreranno in servizio rispettivamente nel 2026 e nel 2027. EXPLORA V ed EXPLORA VI saranno operative rispettivamente nel 2027 e nel 2028 ed entrambe avranno misure di efficienza energetica all’avanguardia e saranno in grado di utilizzare combustibili alternativi come il biogas e il gas sintetico. Queste due navi utilizzeranno l’idrogeno liquido con celle a combustibile per le operazioni alberghiere durante l’attracco nei porti, per eliminare le emissioni di carbonio a motori spenti.

LEGGI TUTTO
Grimaldi interrompe i collegamenti ro-ro con la Russia e svolge azioni a supporto della popolazione ucraina

Tutte le navi di Explora Journeys saranno equipaggiate con le più recenti tecnologie ambientali e marine, tra cui la tecnologia di riduzione catalitica selettiva, la connettività plug-in con l’alimentazione da terra, i sistemi di gestione del rumore subacqueo per aiutare a proteggere la vita marina e una gamma completa di apparecchiature di bordo ad alta efficienza energetica per ottimizzare l’uso del motore e ridurre ulteriormente le emissioni.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC