Shipping > Livorno: Arrivata la mega ship “MSC Vita”, l’armatore Aponte era ad attenderla

Livorno: Arrivata la mega ship "MSC Vita", l'armatore Aponte era ad attenderla

E' arrivato stamani a Livorno l'armatore Gianluigi Aponte, patron di MSC, ad accogliere il primo attracco della mega ship "MSC Vita".
 
LIVORNO Ha fatto il primo ingresso in porto stamani "MSC VITA", alle 10,00 la mega ship portacontainer della capacità di 8.800 Teu, 95497 tonnellate di stazza lorda, 299,89 mt di lunghezza e  48,24 mt di larghezza massima.
 
[caption id="attachment_9431" align="alignleft" width="300"] Gianluigi Aponte in visita al Terminal[/caption]
 Si tratta della prima nave di queste dimensioni che entra nel porto labronico, un ingresso particolarmente complesso proprio per la larghezza della nave e per la capacità di carico. "MSC Vita" inaugura così il nuovo servizio settimanale Livorno-Sud America del gruppo ginevrino. 
 
 A riceverla il patron di MSC Gianluigi Aponte, il presidente del Terminal, Enio Lorenzini, il cda costituito da Francesco Lorenzini, Daniele Grifoni, Averardo Grifoni, il presidente dell'Autorità di Sistema, Stefano Corsini, il contrammiraglio Giuseppe Tarzia, comandante della Capitaneria di porto di Livorno e direttore marittimo della Toscana, il senatore PD Marco Filippi, il sindaco Filippo Nogarin.
 
[caption id="attachment_9489" align="alignright" width="225"] Gianluigi Aponte[/caption]  Aponte durante il suo intervento ha ringraziato il presidente Corsini e il comandante della Capitaneria di Porto Giuseppe Tarzia per l'ottimo lavoro svolto: «Se Corsini e Tarzia non fossero intervenuti autorizzando la Msc Vita ad attraccare in Darsena Toscana, Livorno avrebbe perso il 20% del traffico contenitori." - ha sottolineato  l'armatore - "Altri porti prendano esempio dalla determinazione e il coraggio con cui le istituzioni del porto di Livorno hanno affrontato il problema".Infatti a Livorno le ordinanze prevedono che non possano fare ingresso in porto le navi al di sopra dei 40 m. di larghezza, quindi la MSC Vita ha avuto la necessità di essere autorizzata all'ingresso poiché superiore di 4 m.
 
[caption id="attachment_9442" align="alignleft" width="225"] L'armatore e l'ammiraglio Giuseppe Tarzia[/caption]
 
Il presidente del Terminal, Enio Lorenzini, è intervenuto sottolineando il buon esito dell'operazione "Abbiamo riportato a Livorno un traffico che avevamo perso – ha detto - Ce l’abbiamo fatta: ringrazio la Capitaneria di Porto, l’Autorità di Sistema portuale, i piloti, e i rimorchiatori per l’ottimo lavoro"
 
 
 
 

Post correlati

Sviluppo globale dei porti: +6,4% / Dati terzo trimestre 2017

I PORTI EUROPEI IN LIEVE FLESSIONE RISPETTO AL 2016   SHANGHAI – I volumi delle merci movimentate nei principali porti del […]

Kazakistan, Khorgos: Il più grande interporto al mondo sulla Nuova via della Seta

Traffico attuale: 5-6 treni-container ogni 24/h. Obiettivi futuri: 10 treni-container ogni 24/h    di Lucia Nappi   KHORGOS, (Kazakistan) – Nel deserto del Kazakistan, […]

Nata AssArmatori, la nuova “casa” degli armatori – Presidente Stefano Messina, MSC nel direttivo

ROMA – È nata ufficialmente AssArmatori, la nuova confederazione degli armatori operanti in Italia, che per la prima volta configura un […]


Leggi articolo precedente:
Aponte atteso stamani a Livorno per l’arrivo della mega ship “MSC Vita”

di Lucia Nappi   LIVORNO - L'armatore Gianluigi Aponte, patron di MSC, è atteso stamani alle 10,30 a Livorno in visita al...

Chiudi